Investire in Cina via Hong Kong: Attenzione alle Normativa Anti-Elusione

timthumb.phpUna delle ragioni, se non la principale, per cui un investitore straniero costituisce una società a Hong Kong (o Singapore) per investire in Cina è fiscale.

La Cina continentale ha con Hong Kong (Singapore e altre giurisdizioni) accordi in materia fiscale che prevedono, tra le altre cose, trattamenti fiscali più favorevoli per i dividenti distribuiti o le royalties pagate da una società nella Cina continentale a favore del proprio investitore a Hong Kong. Al riguardo, la Cina continentale ed Hong Kong hanno sottoscritto l’ Arrangement between the Mainland of China and the Hong Kong Special Administrative Region for the Avoidance of Double Taxation and the Prevention of Fiscal Evasion with respect to Taxes on Income.

Continua a leggere

Incentivi agli Investimenti in Cina: 10 Punti cui Fare Attenzione

In Cina i governi locali (anche a livello di distretto o di parco industriale) spesso offrono incentivi fiscali e di altro genere per attirare investitori stranieri (e non solo).

Il godimento di questi incentivi è soggetto a limitazioni e, alle volte, può comportare dei “costi occulti” per l’investitore. Di solito ne’ le limitazioni ne’ i costi sono adeguatamente evidenziati dalle autorità locali.

Continua a leggere

Addio Business Tax?

Il 1 gennaio 2012 inizierà a Shanghai un progetto pilota per l’introduzione dell’IVA in sostituzione della business tax. Questo progetto pilota riguarderà soltanto alcune categorie di servizi al momento soggetti a business tax, come: trasporti, servizi resi da centri di ricerca e sviluppo, servizi di consulenza tecnica, IT, e servizi logistici. Tra i servizi compresi ci sono anche quelli di contabilità, consulenza fiscale e legale.

Continua a leggere

Incentivi e Agevolazioni agli Investimenti in Cina: Come Prevenire “Sorprese”

In Cina, è ricorrente che governi locali, parchi industriali, o zone franche doganali offrano incentivi fiscali o agevolazioni a chi decida di investire nel territorio di propria competenza. Tra le agevolazioni più ricorrenti ci sono quelle fiscali (“rimborsi fino al 100%”) e quelle riguardanti l’affitto di un ufficio per la registrazione della società (“affitto gratuito”).

Continua a leggere

Nuove Tasse per le Società e Persone Fisiche Straniere in Cina

Ci sono due nuove tasse in arrivo per le persone fisiche e le società a capitale straniero in Cina. Si tratta della tassa municipale sulla manutenzione degli edifici (City Construction Tax, 城市维护建设税) e della tassa per l’istruzione (Education Surcharge, 教育费附加).

In realtà, queste tasse erano state introdotte già a metà degli anni ottanta. Tuttavia, le persone fisiche straniere, le società straniere, e le società a capitale straniero in Cina ne erano state esentate dal pagamento.

Recentemente lo State Council ha disposto l’applicazione, a partire dal 1 dicembre 2010, di queste due tasse anche ai soggetti stranieri ed alle società a capitale straniero in Cina. Questo provvedimento è in linea con una politica diretta a parificare il trattamento fiscale delle società domestiche (ossia a capitale interamente cinese) e di quelle a capitale straniero.

Continua a leggere